sismabonus-bbb

COME FUNZIONA

Il nostro gruppo “LC Project” oltre alle normali progettazioni strutturali, fornisce servizi di consulenza riguardanti la progettazione di interventi di miglioramento sismico  volti allo scatto di classe dell’immobile. Così come previsto dalla Legge di Stabilità 2017 il proprietario  può usufruire di incentivi. Per gli interventi di ristrutturazione antisismica senza variazioni di classe in zona ad alta pericolosità sismica (zona 1 e 2), per costruzioni adibite ad abitazioni e attività produttive spetta una detrazione del 50% fino a 96.000 Euro di spesa: tale detrazione è ripartita in 5 quote annuali, anziché 10, e può essere applicata anche agli edifici in zona 3.

Sono previsti incentivi maggiori qualora si migliori l’edificio di una o due classi di Rischio Sismico e precisamente:

  • qualora gli interventi antisismici consentano il passaggio ad una classe di rischio sismico inferiore, la detrazione spetta nella misura del 70%
  • qualora gli interventi antisismici consentano il passaggio a due classi di rischio sismico inferiore, la detrazione spetta nella misura del 80%
  • qualora gli interventi antisismici siano relativi a parti comuni di edifici condominiali e consentano il passaggio ad una classe di rischio sismico inferiore, la detrazione spetta nella misura del 75%
  • qualora gli interventi antisismici siano relativi a parti comuni di edifici condominiali e consentano il passaggio a due classi di rischio sismico inferiore, la detrazione spetta nella misura del 85%

 

COSA OFFRIAMO

“LC Project”  offre un servizio che comprende:

  • valutazione della classe del fabbricato con  metodo semplificato: basato su classificazione macrosismica dell’edificio, è indicato per una valutazione economica e speditiva ( senza specifiche indagini e/o calcoli) della Classe di Rischio e può essere utilizzato sia per una valutazione preliminare indicativa, sia per l’accesso al beneficio fiscale in relazione all’adozione di interventi di tipo locale, consentendo al massimo il miglioramento di una sola classe di rischio;
  • analisi di vulnerabilità sismica col metodo convenzionale: applicabile a qualsiasi tipologia di costruzione, basato sull’applicazione dei normali metodi di analisi previsti dalle attuali Norme Tecniche e consente la valutazione della Classe di Rischio della costruzione, sia nello stato di fatto che nello stato conseguente all’eventuale intervento, consentendo il miglioramento di una o più classi di rischio;
  • progettazione degli interventi di miglioramento o adeguamento strutturale che consentono all’opera di poter resistere alle azioni sismiche previste per la zona in cui essa si trova;
  • asseverazione dei valori delle classi di rischio e efficacia degli interventi;
  • elaborazione e presentazione della pratica per ottenere le detrazioni su importo lavori e competenze tecniche

 

 

PROCEDURE OPERATIVE

All’atto della richiesta del cliente e previa accettazione del preventivo, si procede secondo le seguenti fasi:

  1. sopralluogo tecnico valutando accuratamente lo stato strutturale del fabbricato;
  2. analisi di vulnerabilità sismica;
  3. accertamento della classe di rischio dello stato di fatto;
  4. progettazione degli interventi di miglioramento sismico;
  5. individuazione della nuova classe di rischio dello stato di progetto;
  6. deposito della pratica edilizia presso gli organi competenti e Genio Civile